Categorie

Simulazione delle verifiche di idoneità del Responsabile Tecnico

183.00EUR

Da inserire:

TITOLO DEL CORSO
Simulazione delle verifiche di idoneità del Responsabile Tecnico (art. 13 comma 1 del D.M. 120/2014).
Il costo del corso è IVA esente ai sensi dell'art. 10 comma 20 del DPR 633/72.

MODALITA' DI EROGAZIONE DEL CORSO
La simulazione è erogata completamente online

DATE e ORARI
Sempre disponibile online

DESCRIZIONE DEL CORSO
Il nuovo regolamento dell’Albo Gestori Ambientali (Decreto Ministeriale 3 giugno 2014 numero 120) definisce la figura del Responsabile Tecnico Gestione Rifiuti (RTGR).
L’incarico può essere ricoperto dal legale rappresentante/titolare dell’impresa, da un dipendente o da un soggetto esterno all’organizzazione.
Il suo compito è, a oggi, quello di svolgere azioni dirette ad assicurare la corretta organizzazione nella gestione dei rifiuti da parte dell’impresa e di vigilare sulla corretta applicazione della normativa di riferimento.

La presenza del Responsabile Tecnico in azienda è una delle condizioni necessarie a quest’ultima per essere iscritta regolarmente all’Albo Gestori Ambientali (articolo 10, comma 4, del Regolamento).
La presenza di un responsabile tecnico rifiuti è obbligatoria per le seguenti categorie:

- Raccolta e trasporto dei rifiuti urbani;
- Produttori iniziali di rifiuti non pericolosi che effettuano operazioni di raccolta e trasporto dei propri rifiuti, nonchè i produttori iniziali di rifiuti pericolosi che effettuano operazioni di raccolta e trasporto dei propri rifiuti pericolosi in quantità non eccedenti trenta chilogrammi o trante litri al giorno di cui all'articolo 212, comma 8, del decreto legislativo 3 aprile 2006, n. 152;
- Distributori e installatori di apparecchiature elettriche ed elettroniche (AEE), trasportatori di rifiuti di apparecchiature elettriche ed elettroniche in nome dei distributori, installatori e gestori dei centri di assistenza tecnica di tali apparecchiature di cui al decreto del Ministro dell'Ambiente e della tutela del territorio e del mare di ocncerto con i Ministri dello sviluppo economico e della salute, 8 marzo 2010, n. 65;
- raccolta e trasporto di rifiuti speciali non pericolosi;
- raccolta e trasporto di rifiuti pericolosi;
- intermediazione e commercio di rifiuti senza detenzione dei rifiuti stessi;
- bonifica dei siti;
- bonifica dei beni contenenti amianto.

Dal 16 ottobre 2017, l’idoneità per essere Responsabile Tecnico Gestione Rifiuti si conseguirà mediante il superamento di una verifica iniziale della preparazione del soggetto, che dovrà poi essere rinnovata ogni quinquennio per garantirne il necessario aggiornamento.

Vengono fornite le simulazioni delle verifiche per le categorie 1 - 4 - 5 per l'ottenimento dell'idoneità di Responsabile Tecnico, prevista dall'articolo 13 comma 1 del D.M. 120/2014



La PIATTAFORMA E-LEARNING è a TUA disposizione

- CLICCA QUI per accedere ai nostri CORSI ON LINE -
§ corsi online