microcollege.it
FORMAZIONE & CONSULENZA
Accreditamenti

DENUNCIA
DI SUCCESSIONE

A partire da: 1,464.00EUR


TITOLO DEL SERVIZIO
Denuncia di Successione
Il costo del corso è compreso di IVA al 22%

CATEGORIA
PRATICHE PER IL CITTADINO

TEMPI DI CONSEGNA
I tempi di evasione della pratica sono stimati in circa 15 giorni

DESCRIZIONE DEL SERVIZIO
Alla morte di una persona alcuni suoi diritti e alcune sue obbligazioni si estinguono mentre altri si trasmettono ai suoi successori. I diritti patrimoniali assoluti del defunto come la proprietà e gli altri diritti reali di godimento si trasmettono, per regola generale, ai suoi successori così come i diritti di credito del defunto esclusi i crediti ed i debiti che abbiano carattere strettamente personale tramite la denuncia di successione. L'insieme dei rapporti giuridici (proprietà dei beni, diritti reali, crediti e debiti) che si trasmettono alla morte del defunto, prendono il nome di eredità. La denuncia di successione si apre al momento della morte, é questo il momento in cui si stabilisce chi ha diritto di succedere, si ha tempo 1 anno per la sua redazione e presentazione.
La Microdesign dà assistenza alle parti nella compilazione della denuncia di successione, di particolare complessità, compiendo gli accertamenti catastali necessari.
Provvede a redigere la denuncia di successione, il prospetto di autoliquidazione delle imposte, il modello di pagamento di tasse imposte sanzioni ed altre entrate, e l’autocertificazione.
Provvede poi a registrare la Dichiarazione presso l’Agenzia delle Entrate competente, predisponendo e presentando la voltura catastale.
La denuncia di successione si compone di tre fasi fondamentali:
fase preliminare, accertamento delle proprietà e dei diritti reali del Decuius;
Redazione e presentazione della denuncia di successione presso l’Agenzia del Territorio territorialmente competente (in base alla residenza al momento del decesso);
Redazione e presentazione della voltura catastale per l’aggiornamento degli intestatari catastali (inserendo gli eredi).
Tutta la documentazione deve essere presentata presso gli uffici competenti entro un anno dall’apertura della denuncia di successione, cioè entro un anno esatto dalla morte del Decuius.

DESTINATARI
Cittadini, consulenti, agenzie di assicurazione, sub-agenzie di assicurazione, Imprese di tutte le categorie merceologiche,

LINGUA:
Italiano o Inglese (a richiesta)

DOCUMENTAZIONE OBBLIGATORIA:
Per poter regolarmente espletare la denuncia di successione il tecnico richiede copia e/o effettuerà delle ricerche per ottenere i seguenti documenti:
certificato di morte in carta semplice;(fornito al momento del decesso)
fotocopia dei documenti e codice fiscale del decuius e di tutto l’asse ereditario;
fotocopia del titolo di proprietà di ogni bene che ricade nella dichiarazione di successione;
Documentazione di natura fiscale (catasto) di ogni bene che ricade nella dichiarazione di successione.

Occorre, inoltre, un'autocertificazione in carta semplice da cui risultino le generalità del defunto nonché la parentela e le generalità di tutti i suoi eredi e legatari nonché un'autocertificazione per le agevolazioni prima casa.

IMPOSTE E TASSE:
Dal 1° gennaio 2007 (Decreto Legge n. 262 del 3 ottobre 2006, convertito con modifiche in Legge n. 286 del 24 novembre 2007 e successivamente modificato in sede di Finanziaria 2007 Legge n. 296 del 27 dicembre 2006) è stata istituita l'imposta sulle successioni e donazioni, sui trasferimenti di beni e diritti per causa di morte, per donazione o a titolo gratuito e sulla costituzione di vincoli di destinazione, secondo le disposizioni del testo unico delle disposizioni concernenti l'imposta sulle successioni e donazioni, approvato con decreto legislativo 31 ottobre 1990 n. 346, nel testo vigente al 24 ottobre 2001, fatte salve alcune modifiche.
Le aliquote sono le seguenti:
il 4% nei confronti del coniuge e dei parenti in linea retta con una franchigia di un milione di euro per ciascun beneficiario;
il 6% nei confronti degli altri parenti fino al quarto grado e degli affini in linea retta, nonché degli affini in linea collaterale fino al terzo grado, con una franchigia di 100.00,00 euro per ciascun fratello o sorella;
l'8% nei confronti degli altri soggetti

Se il beneficiario è persona portatrice di handicap riconosciuto grave ex L. n. 104/1994 la franchigia è di un milione e mezzo di euro.
Per le imposte ipotecarie e catastali, permane l’ordinario regime previsto dalla tariffa allegata al d.lgs. 347/1990 con aliquota del 2% per l’imposta ipotecaria ed 1% per l’imposta catastale, salvo la misura fissa (Euro 168,00 ciascuna) in caso di benefici prima casa (la presenza dei requisiti anche in capo ad uno solo dei beneficiari estende il trattamento agevolato agli altri coeredi indivisi).

  • Prodotto da: MicroDesign


Inserisci i dati richiesti



Consegna Urgente





Da inserire:


Copyright © 2018 Microdesign s.a.s. Via Ofanto, 1 - 85028 Rionero (Pz), Italia
Tel 0972721132 / 0972237253 - Fax 0972724915 / 0972252064 - Mobile: 3479476041 / 3484488167 - P.IVA 01664980768
www.microdesign.tv